"...albeggia. Sul cielo azzurro cinereo ...  -
ROMA

Libri per il tempo libero, per conoscere e leggere Roma, l'Italia e gli italiani con occhi diversi. Vuoi acquistare i libri dal nostro sito? Clicca qui




Talenti d'Italia
Talenti d'Italia
“Talenti d’Italia” è un viaggio tra giovani eccellenze emergenti del Paese, attraverso venti interviste. Ci sono storie di passione, imprenditoriale, scientifica, creativa, racconti di vite “speciali”, dedicate al cinema, alla musica, allo sport. Questi giovani talenti, quasi tutti ventenni e trentenni, hanno molte cose in comune, prima tra tutte l’essersi fatti davvero da soli, senza avere trovato la strada già spianata. In questo libro essi spiegano come sono arrivati al successo e al riconoscimento anche internazionale, offrendo il proprio punto di vista e tanti consigli a chi, come loro, ha un sogno da realizzare.
A spasso nella Storia. Segreti, vizi e curiosità di romani d'ogni tempo. Di Max e Francesco Morini
Una “guida” divertente che porta il lettore a spasso per le strade di Roma raccontando aneddoti, curiosità, vizi e virtù di Romani d’ogni epoca. Dall’avidità di Donna Olimpia agli hobby di Caracalla, dal “vizietto” del Marchese Casati a quello di Pierpaolo Farnese, dall’ossessione per gli obelischi di Sisto V al fantasma di Serafina Cagliostro. E poi le imprese di Elena, la madre di Costantino, in Terra Santa, lo sfortunato esordio del “Barbiere” di Rossini al Teatro Argentina, l'incontenibile gelosia di Bernini, il grottesco epilogo di Benito Mussolini a Villa Ada, gli scherzi di Bartolomeo Pinelli tra Trastevere e il rione Trevi. Storie legate a doppio filo a chiese, palazzi, rioni, vicoli e piazze che rendono Roma immortale.
A spasso nella Storia. Segreti, vizi e curiosità di romani d'ogni tempo. Di Max e Francesco Morini
D'Amore e Morte. Byron, Shelley e Keats a Roma. Di Teresa Campi
D'Amore e Morte. Byron, Shelley e Keats a Roma. Di Teresa Campi
Le vite dei celebri poeti romantici inglesi Lord George Gordon Byron, Percy Bysshe Shelley e John Keats si intrecciano durante il loro soggiorno nella Roma d’inizio Ottocento quando un giovane giornalista, sotto l’ala protettiva dello scultore Thorvaldsen, si mette sulle loro tracce rimanendo inviluppato nei loro destini. L’autrice riesce con abilità a calare il lettore nelle atmosfere del tempo, descrivendone gli odori nauseabondi, i profumi selvatici, i sapori intensi, i paesaggi e gli scorci ed entra con ricercatezza di dettagli nelle pieghe più intime delle vite trasgressive e drammatiche dei tre poeti. Un romanzo affascinante e un importante contributo biografico.
ARRIVEDERCI ROMA Di Clelia Arduini
Questo libro è un racconto particolarissimo, esilarante e nostalgico, di una Roma “amata e odiata, esaltata e detestata”. Un distillato di luoghi sorprendenti, storie stravaganti di personaggi quasi felliniani, scorci da cartolina e angoli nascosti, e poi odori, sapori, ritratti di storia antica e recente e quadretti di vita quotidiana della Capitale d’oggi. Il tono sarcastico, nello stile particolarmente graffiante di questa giornalista, si alterna a quello intimo e sentimentale in un vagare disperato dove "gratto, raspo, annuso, tocco, assaporo, alla ricerca di un tempo giunto al capolinea". Il tempo di chi sta per lasciare Roma, sapendo che non la lascerà mai per davvero.
ARRIVEDERCI ROMA Di Clelia Arduini
VIAGGIO LETTERARIO A ROMA  Dalla dolce vita alla grande bellezza. Di Christina Höfferer
VIAGGIO LETTERARIO A ROMA Dalla dolce vita alla grande bellezza. Di Christina Höfferer
Il libro è una passeggiata soave tra le vie e i luoghi magici di Roma, in un percorso che tocca alcune delle testimonianze letterarie e cinematografiche legate alla città eterna, alcuni dei suoi locali di incontro e di attrazione culturale. La penna è quella di Christina Höfferer, da molti anni corrispondente per la Radiotelevisione austriaca. Il lettore ripercorrerà i passi di Federico Fellini a Cinecittà e quelli di Pier Paolo Pasolini nel paesaggio urbano delle borgate e del Pigneto; visiterà le case della scrittrice austriaca Ingeborg Bachmann osservandola durante la sua stesura del famosissimo Malina e quella di John Keats durante gli anni romani della povertà e della malattia. Camminerà con la fantasia lungo gli ottantacinque chilometri di scaffali dell’Archivio Segreto del Vaticano, girerà in Vespa o in Bici alla ricerca degli scorci che hanno reso indimenticabili tanti film noti al mondo intero e si affaccerà chiudendo gli occhi dalle terrazze romane tanto care a Sorrentino. Gironzolerà dal quartiere Coppedè alla Piazza di Spagna, dalla Fratellanza di Santa Maria dell’Anima al monastero di Santa Cecilia, passando per i ritrovi del Caffè Sant’Eustachio e del Chioschetto di Ponte Milvio e toccando il Maxxi e il tempio dello slow-food vicino alla Piramide, Eataly.
IL BELLO DELL'ITALIA. Il Belpaese visto dai corrispondenti della stampa estera. Di Maarten van Aalderen.
Maarten van Aalderen vive in Italia da molti anni e da altrettanti osserva il nostro Paese attraverso una lente che è quella della stampa estera, della cui associazione professionale è stato per quattro volte Presidente. Proprio attraverso questa lente Maarten ha capito che, in un momento in cui l’Italia sta attraversando una grave crisi da diversi punti di vista, in cui l’autolesionismo dilaga, in cui tutti criticano tutto e tutti, al Paese serve una scossa positiva per risollevarsi, rialzare la testa, proprio come l’Icaro raffigurato in copertina. “L’Italia deve essere consapevole di ciò che ha di positivo” sostiene. Maarten van Aalderen ha dato voce un gruppo di colleghi corrispondenti stranieri, iscritti all’Associazione della Stampa Estera in Italia, chiedendo loro cosa amano del Paese che li ospita. Ha intervistato venticinque corrispondenti di altrettanti Paesi del mondo, distribuiti nei cinque continenti, così da poter rappresentare le diverse mentalità e i diversi modi di vedere l’Italia.
IL BELLO DELL'ITALIA. Il Belpaese visto dai corrispondenti della stampa estera. Di Maarten van Aalderen.
Viale Cortina D'Ampezzo. Storie di uomini, artisti e altri animali. Di Clelia Arduini
Viale Cortina D'Ampezzo. Storie di uomini, artisti e altri animali. Di Clelia Arduini
In questo libro d'esordio Clelia Arduini descrive in punta di penna una delle zone "VIP" di Roma: Viale Cortina d’Ampezzo. Un quartiere verde, ricco, elegante, un pò snob, che può sembrare "bello senz’anima", mentre invece, dietro la facciata, si nascondono notizie e fatti di donne e di uomini che restituiscono una società reale, affascinante, a tratti divertente. Tra aneddoti di personaggi del mondo dello spettacolo, della politica e dell'imprenditoria, cenni storici, natura, leggende e storie comuni, si snoda la vita passata e presente di questo "suburbio" romano, e dei suoi abitanti, noti e meno noti.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint